Rilassamento, equilibrio, respiro & energia, fusi in un continuo fluire al fine di ottenere il controllo totale del corpo.

Il Tai Chi Chuan sistema perfetto di autodifesa del corpo e di pratica salutare basato sull'equilibrio corpo-mente.


“Tai chi Chuan” che tradotto significa boxe della suprema polarità, vede le sue origini affondare nella notte dei tempi. La tesi più accreditata e di cui è possibile avere notizie certe è che il Tai Chi si sviluppa nella provinca dell’Henan in un piccolo vilaggio (Chenjiaogou) ad opera della famiglia Chen. Il Tai chi Chuan è stato definito una “Meditazione in movimento” che possiede al di la dell’aspetto fisico, delle radici spirituali e filosofiche. E’ una forma di esercizio fisico nella quale la forza muscolare nel movimento non è predominante in quanto si opera direttamente sull’energia interna. I suoi movimenti, ben coordinati e saldi, sono lenti ed aggraziati guidati da una costante consapevolezza. L’abilità non sta solo nella ricerca di una tecnica migliore, ma nell’utilizzo dell’energia interna e nella capacità di metterla in movimento. Ma questa apparente lentezza non deve trarre in inganno, o meglio deve trarre in inganno colui che osserva da fuori perché anche se nella pratica viene normalmente trasceso l’aspetto Marziale dell’Arte, per la sua capacità di infondere salute e buona forma fisica come limite estremo delle arti marziali rimane un sofisticato, sottile ed efficace sistema d’autodifesa.In questo il Tai Chi stile Chen padre di tutti gli stili di Tai Chi Chuan, ha mantenuto parecchia della sua valenza marziale dando enfasi all’utilizzo del Fa-jing cioè la forza esplosiva necessaria ad un’efficace difesa personale attraveso i suoi movimenti frustati ed esplosivi.